Pubblicato il

Convegno sui sistemi aggregativi d’impresa – Chieti, 24/10/2016Tempo di lettura stimato: 2 min

I ragazzi del master GISAI

Vi propongo un breve riassunto dell’incontro tenutosi ieri 24 ottobre 2016 presso l’Auditorium dell’Ateneo “G. D’Annunzio” di Chieti sugli “Strumenti finanziari e prospettive dei sistemi aggregativi di imprese”.
Durante l’evento si è tenuta la consegna ufficiale dei diplomi del Master interfacoltà in “Gestione e internazionalizzazione dei sistemi aggregativi d’impresa” a cui ho avuto il piacere di partecipare quest’anno accademico. 

Il convegno è stato aperto dal Magnifico Rettore dell’Ateneo di Chieti, Carmine Di Ilio, il quale ha sottolineato quanto il Master sia stato un significativo esempio  di come anche il sistema universitario possa fare rete per ottimizzare le differenti proposte formative a vantaggio non solo del capitale umano, ma anche del comparto produttivo.

Sono seguite le relazioni di Riccardo Palumbo, docente e coordinatore del Master e Claudio Di Berardino, docente e ricercatore dell’Università G. D’Annunzio, che hanno presentato uno studio sulle forme di contagio finanziario tra le imprese della regione teso a ridurre i rischi connessi a possibili shock congiunturali ed extracongiunturali e ad individuare le principali leve su cui intervenire con politiche attive di prevenzione.

Tale ricerca può essere scaricata dal sito di Abruzzo Sviluppo ma è possibile conoscere più approfonditamente il progetto, rispondere a un questionario e comprendere meglio la natura del contagio finanziario tra imprese attraverso una simulazione dinamica, accedendo al sito http://impreseinrete.unich.it/

Patrizia Zanoni, manager di rete e delegata dell’Associazione nazionale ASSORETI PMI,  ha poi definito in dettaglio il quadro normativo, finanziario e agevolativo a sostegno delle reti d’impresa, mentre una mia collega, Marta Edda Valente, ha presentato il suo project work relativo allo stage effettuato presso l’azienda Amadori di Mosciano Sant’Angelo su come fare rete in una grande azienda strutturata.

Il successivo intervento di Manuel Del Monte, presidente di Abruzzo Sviluppo ha avuto come protagonista la narrazione delle fasi dell’Accordo di Programma Abruzzo 2015, di cui la II edizione del Master e l’ evento di ieri rappresentano i momenti conclusivi.

La chiusura dell’incontro è stata affidata al vicepresidente regionale Giovanni Lolli, che ha manifestato  la propria soddisfazione per i significativi contributi scientifici e tecnici apportati alla giornata di confronto. Il vicepresidente Lolli ha altresì preannunciato gli imminenti bandi regionali a sostegno di ricerca e innovazione, sottolineando la volontà politica di sostenere le forme di aggregazione, anche attraverso specifiche premialità dedicate a quelle imprese che concorreranno ai bandi in forma aggregata.

Vi segnalo i link per scaricare gli atti del convegno:

  • “Dalla prossimità geografica alla prossimità cognitiva. L’innovazione, le reti e la crescita regionale” https://goo.gl/xxeITR
  • Slide informative sulle reti d’impresa https://goo.gl/KcIlTc
  • “Le forme di contagio finanziario nella Regione Abruzzo. Evidenze empiriche e sviluppo di un modello di analisi” https://goo.gl/esIhYh

 

[sgmb id=”1″]