Pubblicato il

Internazionalizzazione: quali strategie di entrata in nuovi mercati?

 

strategie-di-internazionalizzazione

La scelta della strategia di entrata in un nuovo mercato internazionale richiede molta attenzione e impegno da parte del management.
La prospettiva di tale scelta dovrebbe in primis essere di lungo termine, infatti, anche le strategie meno complesse necessitano un’analisi delle esigenze e delle aspettative del mercato.

Ma quali sono le strategie principale di cui le imprese possono servirsi per entrare nei mercati internazionali?

Con questo articolo faremo un excursus non troppo esaustivo delle principali strategie che permettono all’impresa di internazionalizzarsi. Continua a leggere Internazionalizzazione: quali strategie di entrata in nuovi mercati?

Pubblicato il

Brain economics


Articolo in lingua inglese

brain-neurons

Just as explorers set sail to map new worlds, neuroscientists pledge to map the brain, trying to chronicle connections and deduce how they works. But depending on the property we look at, the maps can end up quite different and neuroscientists cannot even agree on how many areas are in it.
What surely neuroscientists agree is that brain must be considered it in its entirety: a vast and interconnected whole, the most complex system in the known universe.

Continua a leggere Brain economics

Pubblicato il

Disabilità e felicità

paralimpiadi-il-trionfo-di-alex-zanardi

L’ ennesima impresa di Alex Zanardi, che è riuscito a trasformare la disgrazia del terribile incidente da pilota nel quale ha perso entrambi gli arti inferiori quindici anni fa, nell’inizio di una nuova fenomenale avventura sportiva nella Handbike, con la quale proprio nel corso di queste Paraolimpiadi di Rio ha portato a casa il terzo oro italiano.

In questi giorni, grazie alle Paraolimpiadi che si stanno tenendo a Rio de Janeiro con la partecipazione di 4350 atleti provenienti da 176 paesi è tornato all’attualità l’infelice tema della disabilità.

“La disabilità è la condizione di chi, in seguito a una o più menomazioni, ha una ridotta capacità d’interazione con l’ambiente sociale rispetto a ciò che è considerata la norma, pertanto è meno autonomo nello svolgere le attività quotidiane e spesso in condizioni di svantaggio nel partecipare alla vita sociale”.

Ma la disabilità implica realmente una ridotta capacità di avere un umore positivo e una vita felice?

Continua a leggere Disabilità e felicità